Credem, nel 2020 solidità patrimoniale in ulteriore crescita

(Teleborsa) – Credem chiude il 2020 con un utile netto consolidato a 201,6 milioni di euro (+0,1% rispetto al 2019), pur a fronte di svalutazioni collettive aggiuntive a tutela di future perdite su crediti per 51,9 milioni. Ritorno sul capitale (ROE) 6,9%, ROTE 8,1%.

Previsto un dividendo di 0,2 euro per azione per circa 66 milioni di euro complessivi.

Solidità patrimoniale in ulteriore crescita con oltre 1 miliardo di euro di margine sui requisiti patrimoniali di vigilanza. Indicatori ai vertici del mercato in Italia ed in Europa a tutela dei clienti e del mercato: Common Equity Tier 1 Ratio a livello di Gruppo bancario al 15,59%; Common Equity Tier 1 Ratio di Vigilanza a 14% rispetto a 7,56% minimo assegnato da BCE.

“Voglio rivolgere innanzitutto un ringraziamento particolare a tutte le persone del Gruppo che operando spesso in un contesto difficile hanno consentito questi risultati straordinari” – ha commentato il Direttore Generale di Credem, Nazzareno Gregori -. Sono fiducioso per il futuro poiché partiamo da una posizione di vantaggio; il nostro modello organizzativo e le nostre persone infatti ci consentiranno di continuare a sostenere le famiglie e le imprese italiane sia per quanto riguarda le esigenze creditizie sia per la gestione e la tutela dei patrimoni, mantenendo una forte attenzione alla sostenibilità non solo economica, ma anche sociale ed ambientale”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Credem, nel 2020 solidità patrimoniale in ulteriore crescita