Credem annuncia nascita Polo private banking, sarà il 5° più grande in Italia

(Teleborsa) – Al via il progetto di sviluppo del private banking del Gruppo Credem, che prevede una governance unica delle due realtà attive in tale segmento, il private banking Credem e Banca Euromobiliare, che rimangono comunque distinte.

A livello organizzativo, sarà costituita una nuova Business Unit private all’interno di Credem, affidata a Matteo Benetti, che mantiene la carica di Direttore Generale di Banca Euromobiliare. All’interno di questa unit confluirà l’attuale canale private banking Credem, guidato da Gianluca Rondini e che, a giugno 2020, conta 287 banker ed un portafoglio di 20,3 miliardi di euro.

Il progetto prevede un che sia affidato a Stefano Pilastri, Vice Direttore Generale Credem, il coordinamento del Polo composto dalla neo costituita business unit private Credem e da Banca Euromobiliare, che con Paolo Zulian a capo del canale private e Paolo Zavatti, vice direttore generale, direttore commerciale e responsabile della consulenza finanziaria, vanta 410 professionisti tra private banker e consulenti finanziari e 11,7 miliardi di euro di portafoglio.

Se considerate insieme, quindi, le due strutture totalizzano 32 miliardi di euro di masse, posizionandosi così al 5° posto tra le realtà del private banking italiano.

La scelta di creare una unica realtà per il private banking poggia sull’esigenza di rafforzare il posizionamento distintivo del Gruppo,
accelerare la crescita e favorire il reclutamento di private banker e consulenti finanziari

In questa ottica, il nuovo Polo investirà sin da subito in tre direzioni: una piattaforma di advisory unica sul mercato, che unisca le funzionalità best in class sul versante non solo finanziario ma anche immobiliare, fiscale e successorio; rafforzare ulteriormente la digitalizzazione attraverso investimenti per consentire l’acquisizione e la gestione a 360° della clientela anche in modalità di remote collaboration; consolidare la formazione tecnica e relazionale dei private banker e consulenti finanziari del Polo, per agevolare la relazione con una clientela dalle esigenze sempre più complesse ed articolate.

“Lo sviluppo del private banking è tra gli obiettivi più importanti del Gruppo”, ha dichiarato Matteo Benetti, direttore generale di Banca Euromobiliare e responsabile business unit private Credem, aggiungendo “riteniamo che il modo migliore per raggiungere tale traguardo sia unire le forze, gli intenti, le competenze e gli investimenti, valorizzando innanzitutto il lavoro e la professionalità delle persone”.

“Abbiamo organizzato il nuovo Polo Private come una struttura che permetta alle differenze delle nostre realtà di esaltarsi attraverso la sinergia”, ha spiegato Stefano Pilastri, coordinatore del polo private del Gruppo Credem.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Credem annuncia nascita Polo private banking, sarà il 5° più grande...