Crac banche, Vegas condivide la necessità di un coordinamento sugli arbitrati

(Teleborsa) – Sulla questione degli arbitrati dei risparmiatori truffati dalle banche salvate dal decreto del governo è intervenuto anche il Presidente della Consob Giuseppe Vegas, che era stato chiamato in causa dai risparmiatori, assieme al governatore di Bankitalia Ignazio Visco, per la questione della vigilanza.

Vegas, in una intervista a Il Messaggero, si è detto d’accordo con Visco sulla necessità di un coordinamento fra le authority ed ha sollecitato “una consultazione reciproca e allargata sugli arbitrati, da attuarsi in tempi brevissimi”. Sul problema ieri sera era intervenuto anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che aveva ripreso politici e poteri dello Stato sull’importanza della “trasparenza”.

“Noi siamo pronti a collaborare con l’Anac”, ha detto Vegas, ammettendo però che “non sarà facile rimuovere le sovrapposizioni che fatalmente si creeranno”. Nello spiegare questa affermazione Vegas ha fatto un esempio: “se nel corso delle indagini sulla vendita dei bond subordinati Consob giungesse alla conclusione che i comportamenti esaminati sono da sanzione, non e’ detto che alla stessa conclusione giungano gli arbitri di Cantone, delegati essenzialmente a ristorare gli investitori danneggiati”.

Crac banche, Vegas condivide la necessità di un coordinamento sugli&n...