Crac banche, l’UE sostiene la proposta italiana sull’arbitrato per aiutare i risparmiatori

(Teleborsa) – Dalla UE arriva l’apertura sugli arbitrati per andare in aiuto agli investitori privati vittime dei fallimenti dei 4 istituti (CariChieti, CariFerrara, Banca Marche e Banca Etruria).

Bruxelles si dice dunque d’accordo per la costituzione di una corte d’arbitrato, con la Consob che farà da giudice, e dà il suo parere favorevole in attesa che da Roma venga ufficializzata tale soluzione. “Sosteniamo le intenzioni del governo italiano di consentire ai risparmiatori di esigere compensazioni dalle banche per possibili vendite ingannevoli di obbligazioni utilizzando l’esperienza fatta in altri Paesi con situazioni simili”. Così un portavoce della Commissione europea. 

Spetterà quindi alla Consob stabilire se, ai privati, sono stati venduti prodotti fraudolenti. A quel punto potranno scattare i rimborsi a carico delle bad bank. 

“La riforma del sistema del credito è quanto mai urgente, come abbiamo visto non solo nelle ultime ore, ma nell’ultimo anno con la riforma delle popolari” ha detto il premier Matteo Renzi, intervenendo all’Accademia dei Lincei.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Crac banche, l’UE sostiene la proposta italiana sull’...