Covid, USA condivideranno 80 milioni di vaccini entro fine giugno

(Teleborsa) – Contagi in calo, condivisione dei vaccini e rimborsi alle famiglie con figli. Questi i punti evidenziati dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden in conferenza stampa alla Casa Bianca.

“Vogliamo guidare il mondo con i nostri valori, con questa dimostrazione della nostra innovazione e della fondamentale moralità del popolo americano. Come nella Seconda Guerra mondiale l’America è stata l’arsenale della democrazia, nella battaglia contro la pandemia di Covid-19 la nostra nazione sarà l’arsenale dei vaccini per il resto del mondo – ha detto Biden annunciando che Washington condividerà 80 milioni di dosi nelle prossime sei settimane –. Condivideremo questi vaccini a servizio della fine della pandemia ovunque e non useremo i nostri vaccini per garantirci favori da altri Paesi. È un errore puntare contro la democrazia, la democrazia guiderà il mondo fuori dalla pandemia e gli Stati uniti guideranno questa democrazia”. Degli 80 milioni di vaccini che gli Usa contano di inviare al resto del mondo entro fine giugno, 60 milioni sono dosi di AstraZeneca. “Si tratta – ha sottolineato Biden – del 13% dei vaccini prodotti in Usa“.

Il presidente americano ha, inoltre, annunciato i dettagli del nuovo sistema di rimborsi fiscali per le famiglie della classe redditi medio-bassi. Il meccanismo prevede che coloro che hanno figli sotto i sei anni possano ottenere fino a 300 dollari per ogni figlio e fino a 250 dollari per figli sotto i 18 anni. Il nuovo schema con accrediti diretti in conto corrente sarà operativo dal 15 luglio. “Oggi presentate le dichiarazioni per le tasse, sappiate – ha assicurato Biden – che oggi arriveranno i vostri rimborsi. L’aiuto è qui”.

Sul fronte dei contagi Biden si è mostrato ottimista. “Oggi abbiamo raggiunto un altro obiettivo. Per la prima volta dall’inizio della pandemia – ha affermato il presidente Usa – i contagi sono in discesa in tutti i 50 stati. Promettiamo di proseguire così. Se tutti coloro che non sono vaccinati si vaccineranno proteggeranno gli altri. Se non lo faranno faremo passi indietro. Sarebbe una tragedia vedere i casi crescere di nuovo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, USA condivideranno 80 milioni di vaccini entro fine giugno