Covid, Unicredit Foundation: deliberata donazione di 2,7 milioni di euro a sostegno di individui e famiglie in difficolta`

(Teleborsa) – UniCredit Foundation ha deliberato oggi l’erogazione di 2,7 milioni di euro a sostegno di alcune organizzazioni impegnate sull’intero territorio nazionale nella distribuzione di cibo a tutti coloro che versano in stato di grave difficolta` con l’obiettivo – spiega la fondazione d’impresa del Gruppo UniCredit in una nota – di “essere sempre al fianco degli individui e delle famiglie in difficolta` a seguito della pandemia”.

Grazie alla donazione, 16 organizzazioni attive sull’intero territorio nazionale, segnalate dalle strutture territoriali in cui opera la banca – Damamar Torino; Sant’Egidio Genova; Banco Alimentare Lombardia; Banco Alimentare Friuli Venezia Giulia; Ronda della Carita` Verona; Caritas Venezia; CSV Rovigo; Banco Alimentare Umbria; Banco Alimentare Emilia Romagna; Banco Alimentare Toscana; Banco Alimentare Marche; Comunita` di S. Egidio Roma; Associazione Padre Elia Alleva; Banco Alimentare Puglia; Banco Alimentare Sicilia – Catania; Caritas Diocesiana Palermo – potranno erogare 2 milioni di pasti gratuiti, intervenendo in modo diffuso e mirato a favore di coloro che vivono in condizioni di rilevante difficolta` economica. “Questa nuova iniziativa di UniCredit Foundation – si legge nella nota – consentira` alle organizzazioni beneficiarie di meglio fronteggiare l’attuale emergenza anche adeguando le loro catene logistiche alle nuove necessita`. Cosi` facendo avranno la possibilita` di aumentare il numero degli interventi sul territorio migliorandone anche la qualita`”.

L’impegno di UniCredit Foundation a favore delle popolazioni piu` colpite dalla pandemia ha visto una primissima erogazione di 500 mila euro alla Protezione Civile per l’acquisto dei primi presidi sanitari; di 200 mila euro al Policlinico di Milano per affrontare l’emergenza sanitaria; di 500 mila euro al Fondo “Sempre con voi” a favore delle famiglie dei sanitari deceduti nella lotta al Covid 19; di oltre 1,2 milioni a favore dei 3 ospedali italiani maggiormente impegnati nel contrasto alla diffusione del virus e di 720 mila euro a favore di numerosi operatori attivi negli altri Paesi Europei in cui opera il Gruppo UniCredit.

“La Fondazione e` ben consapevole che la pandemia ha aumentato in misura rilevante il numero di coloro che si rivolgono alle mense per ricevere del cibo – ha dichiarato il presidente di UniCredit Foundation, Maurizio Beretta –. E` aumentata considerevolmente la domanda da parte di persone che si sono trovate, all’improvviso e spesso per la prima volta nella loro vita, in una condizione di estrema difficolta`. E` cresciuta la richiesta da parte di famiglie, soprattutto se numerose e con bambini. Sappiamo infatti che oggi sono oltre 1,3 milioni i minori che versano in condizioni di poverta`. E sappiamo anche che oggi, nel nostro Paese, sono spesso proprio i piu` giovani a pagare il prezzo piu` alto in questa emergenza. Con questa iniziativa UniCredit Foundation, che non esaurisce il proprio impegno in questo ambito, ha deciso di confermare il proprio aiuto ai soggetti piu` colpiti e di sostenere alcune di quelle organizzazioni che in questo anno e mezzo si sono prodigate a supportare chi si e` trovato in condizione di grave necessita`”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, Unicredit Foundation: deliberata donazione di 2,7 milioni di eu...