Covid, Speranza: dalla prossima settimana tutta Italia in zona bianca

(Teleborsa) – Dalla prossima settimana tutta Italia sarà in zona bianca. “Ho appena firmato l’ordinanza, e ho appena avvisato il presidente della Regione, che anche la Valle d’Aosta entra ora in zona bianca”, ha dichiarato il ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo a Oggi è un altro giorno su Rai 1. Il ministro ha parlato anche della variante Delta: “avremo i risultati dell’ISS nei prossimi giorni, per fornire una fotografia con dati reali. Ma se una variante è più veloce tende a diventare dominante, lo abbiamo già visto con la variante Alpha”.

“La mascherina è e resta uno strumento essenziale per tenere sotto controllo il virus. L’ordinanza che abbiamo fatto lo dice, deve essere sempre portata con sè ed è obbligatorio indossarla se c’è margine di rischio anche all’aperto, e sempre al chiuso”, ha aggiunto Speranza, sottolineando che la pandemia non è finita. “Non dobbiamo disperdere il patrimonio che abbiamo accumulato, in termini di abbattimento della curva dei contagi – ha affermato – Bisogna continuare a mantenere le misure necessarie”.

Capitolo vaccini. “Ci sono ancora 2 milioni e mezzo di persone sopra i 60 anni che non hanno avuto una prima dose. Questa è la priorità assoluta per tutti noi. Abbiamo chiesto un sforzo alle Regioni per recuperare il più possibile. Vaccinarsi è l’unica strada per chiudere una stagione così drammatica. Ma devo dire che la risposta degli italiani è stata straordinaria, la campagna vaccinale sta andando avanti con numeri significativi”, ha affermato il ministro Speranza. “Dove ci sono persone che hanno dubbi – ha spiegato – noi dobbiamo provare a convincerle con la trasparenza dei dati e l’evidenza scientifica“. Il ministro ha infine ricordato che il 95% delle persone che hanno perso la vita per il Covid aveva più di 60 anni: “questo dato deve spingerci a vaccinare prima di tutto i più anziani. Abbiamo dati buoni sugli ultra ottantenni, con l’82% di prime dosi, dati buoni anche tra i 70-80enni e tra i 60-70enni”.

Oggi, intanto, sono 753 i casi Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Italia con 192.541 tamponi totali (ieri 188.191) di cui 71.542 molecolari (ieri 82.676) e 115.999 test rapidi (ieri 105.515). Stabilmente basso il rapporto positivi/tamponi totali a 0,39% (ieri 0,49%). Sono 56 i decessi registrati oggi, che porta il conteggio totale a 127.418 morti da inizio pandemia. Cala ancora sia il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva (oggi sono 22 in meno, 306 totali), sia quello degli ospedalizzati con sintomi, 306 in meno rispetto a ieri (sono 1.899 in totale).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, Speranza: dalla prossima settimana tutta Italia in zona bianca