Covid, quarta ondata in Europa epicentro della pandemia

(Teleborsa) – E’ allarme quarta ondata in Europa, che ora risulta l’epicentro della pandemia. L’allarme è stato lanciato dall’OMS e dall’EMA, la massime autorità in campo sanitario, alla luce dell’andamento dei contagi nel Continente e con la prospettiva di un ulteriore peggioramento della situazione epidemiologica nel corso dell’inverno.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità si è detta preoccupata per l’andamento dei contagi in Europa ed ha avvertito che si prevede “un altro mezzo milione di morti” entro febbraio se questa tendenza dovesse proseguire. “Siamo, di nuovo, all’epicentro”, ha ammesso il direttore per l’Europa dell’Oms, Hans Kluge.

Anche l’EMA ha riconosciuto che la situazione è preoccupante ed ha affermato che “è di assoluta importanza che tutti si vaccinino, perché nessuno è protetto fino a quando tutti saranno protetti”.

“Siamo già nella quarta ondata della pandemia”, ha detto Marco Cavaleri, responsabile vaccini dell’Agenzia europea del farmaco, addirittura avanzando l’ipotesi di una quarta dose per gli immunodepressi. “Ci sono soggetti particolarmente vulnerabili al virus del Covid. Già raccomandiamo una terza dose per pazienti immunodepressi e non è escluso che questa categoria di persone che non rispondono alla vaccinazione possa avere benefici da una quarta dose già adesso” .

Anche il Ministro Roberto Speranza sostiene di non sottovalutare l’allarme dell’OMS e afferma “dobbiamo accelerare sulla terza dose che è un pezzo fondamentale della nostra strategia”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, quarta ondata in Europa epicentro della pandemia