Covid, le raccomandazioni di SACBO per i viaggi all’estero

(Teleborsa) – A fronte di casi frequenti di documentazione incompleta al momento del check-in o all’atto dell’imbarco, Sacbo, società di gestione dell’Aeroporto di Milano Bergamo, richiama l’attenzione dei passeggeri sulle norme anti-Covid 19 in vigore, in particolar modo nei Paesi Europei e dell’area mediterranea, che regolano l’ingresso e variano a seconda dello Stato di destinazione.

“È opportuno – sottolinea Sacbo in una nota – che, all’atto della prenotazione del volo, si consultino le disposizioni governative del Paese di destinazione, facendo riferimento al sito del Ministero degli Esteri ‘viaggiaresicuri‘. Inoltre si suggerisce ai passeggeri, nei giorni precedenti alla partenza, di consultare nuovamente sito del ministero degli Esteri viaggiaresicuri o verificare se la compagnia aerea con cui si vola ha inviato via email ulteriori informazioni sulla normativa in vigore al momento della data prevista di partenza”.

Per viaggiare verso alcuni Paesi, come Grecia e Malta, è , inoltre, necessario – prosegue la nota – presentarsi con l’esito negativo di un tampone molecolare eseguito entro 72 ore prima del volo (non è accettato il tampone rapido). In più, per essere ammessi su un volo verso una destinazione della Grecia, il passeggero deve scaricare l’apposito QR Code rilasciato dalle autorità governative elleniche, che deve essere generato entro le 24 ore prima dell’orario di partenza del volo e richiedibile attraverso apposito modulo (travel.gov.gr).

Analoga, particolare raccomandazione viene rivolta ai passeggeri in partenza verso il Regno Unito, che richiede procedure anti-Covid articolate da eseguire attraverso il portale dedicato (https://www.gov.uk/uk-border-control) e consultabili sulla scheda Regno Unito del sito viaggiaresicuri.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, le raccomandazioni di SACBO per i viaggi all’estero