Covid, la nuova variante fa paura: nuove restrizioni in Europa

(Teleborsa) – La presidenza tedesca dell’UE ha invitato gli stati membri ad una riunione urgente dell’IPCR, il meccanismo di gestione politica delle crisi, mentre stamattina Boris Johnson presiederà una riunione del Comitato per le emergenze Cobra nel tentativo di garantire “il flusso costante di merci in entrata e in uscita dal Regno Unito”. La nuova variante del coronavirus fa paura e sta spingendo i leader di tutto il continente a prendere misure drastiche. Italia, Paesi Bassi, Irlanda, Austria, Belgio, Bulgaria, Germania e Svezia hanno già annunciato restrizioni ai voli e la Francia sta bloccando per 48 ore il transito di camion, treni e traghetti, con il rischio di lasciare il Regno Unito a corto di approvvigionamenti in tanti settori.

Il Ministro della Salute britannico, Matt Hancock, ha affermato che “la nuova variante è fuori controllo” e ha esortato tutti a “comportarsi come se avessero il virus” dopo che i consulenti scientifici del governo hanno suggerito che il lockdown totale potrebbe non essere più sufficiente per prevenire l’aumento dei casi. A Londra, settimana scorsa, il 62% dei nuovi casi era positivo alla nuova variante del Covid, mentre la percentuale era del 28% tre settimana prima. Ieri c’è stato anche il record di casi in un giorno nel Regno Unito, 35.928 nuovi positivi, con un aumento del 52% in una settimana. Anche i decessi sembrano essere di nuovo in aumento, con 326 segnalati ieri e numeri settimanali in aumento del 10%.

È però ancora presto per avere informazioni certe sulla nuova variante emersa, che secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) è stata già rilevata in un “piccolo numero di casi” in Belgio, Danimarca e Paesi Bassi. “La variante di Sars-CoV2 che sta circolando in questo momento a Londra e nel sud est dell’Inghilterra, presenta delle mutazioni sulla proteina di superficie del virus, la cosiddetta Spike. Nonostante si ipotizzi che queste mutazioni possano aumentare la trasmissibilità del virus, non sembrano alterare né l’aggressività clinica nè la risposta ai vaccini“, ha detto il Direttore Generare della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza.

Intanto l’Italia ha annunciato di aver riscontrato una coppia positiva alla nuova variante. È una donna italiana il paziente su cui è stato riscontrato per la prima volta anche in Italia il genoma del virus Sars-Cov-2 con la variante britannica. La paziente è ora in isolamento con il suo convivente rientrato giorni fa dal Regno Unito.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, la nuova variante fa paura: nuove restrizioni in Europa