Covid, il Regno Unito annuncia misure più stringenti ai confini

(Teleborsa) – Per entrare nel Regno unito da lunedì ci sarà l’obbligo di tre tamponi, oltre a quello all’ingresso infatti si verrà sottoposti a test dopo 2 e 8 giorni. Lo ha confermato il ministro della Sanità del Paese Matt Hancock nell’annunciare alla Camera dei Comuni la nuova stretta sui confini per evitare l’importazione di nuove varianti Covid dall’estero. La quarantena resterà di 10 giorni ma non sarà più possibile dimezzarla a 5 giorni con un primo test negativo.

Per coloro che non rispetteranno le nuove misure sono state previste oltre a multe salate – dalle 500 alle 10mila sterline – anche conseguenze penali per violazioni recidive che potranno arrivare fino ai 10 anni di reclusione. Ai viaggiatori in arrivo da 33 Paesi (Italia esclusa) tenuti a isolarsi in hotel sorvegliati, e non in casa, saranno inoltre addebitati costi pari a 1.750 sterline per vitto, alloggio, trasporto e test.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, il Regno Unito annuncia misure più stringenti ai confini