Covid, Commissione UE approva modifiche aiuti di Stato per imprese Sud Italia

(Teleborsa) – Il regime degli aiuti di Stato a sostegno delle imprese del Mezzogiorno messo in campo dell’Italia è “necessario, adeguato e proporzionato per porre rimedio a un grave turbamento dell’economia di uno Stato membro”. È quanto ha deciso oggi la Commissione europea, che ha approvato la modifica del regime italiano a sostegno delle imprese dell’Italia meridionale colpite dalla pandemia.

La scorsa settimana l’Italia aveva notificato alla Commissione una serie di modifiche. Innanzitutto la proroga della durata del regime fino al 31 dicembre 2021, poi l’aumento del bilancio totale stimato del regime, che stanzia 4,8 miliardi di euro per il 2021 (1,5 miliardi di euro per il 2020) e l’irrigidimento dei requisiti di ammissibilità per i beneficiari, escludendo altre categorie (tra cui entità trasformate in società per azioni a seguito di privatizzazioni, organizzazioni senza scopo di lucro ed enti ecclesiastici).

L’Italia ha inoltre notificato l’aumento dei massimali di aiuto per impresa, fino a 270 mila euro per ogni impresa nel settore della pesca e dell’acquacoltura (in precedenza erano 120 mila euro) e a 1,8 milioni di euro per ciascuna impresa negli altri settori ammissibili (in precedenza erano 800 mila euro). Come il regime originario, la misura modificata prevede la riduzione dei contributi previdenziali per i datori di lavoro privati che operano nel Sud Italia.

Nei giorni scorsi c’erano state proteste da parte di aziende che aspettavano il via libera per accedere alle misure, tanto che l’INPS aveva diffuso una nota in cui assicurava che, non appena ricevuto il nullaosta ministeriale, dopo l’assenso di Bruxelles, verrà attivata “la possibilità per le aziende di accedere alla cosiddetta decontribuzione Sud”. I destinatari dell’agevolazione sono i dipendenti delle regioni Umbria, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

(Foto: Lukasz Kobus – © Unione Europea)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, Commissione UE approva modifiche aiuti di Stato per imprese Sud...