Covid, Breton: “Entro l’estate saranno vaccinati tutti gli europei”

(Teleborsa) – “Sono fiducioso sulla capacità dell’Europa di consegnare i vaccini sempre più rapidamente e confidiamo di poter vaccinare da qui all’estate tutti i cittadini europei”. È quanto ha affermato il commissario Ue al mercato interno, con delega sui vaccini, Thierry Breton al termine di un incontro con il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti.

“Sono assolutamente convinto – ha spiegato Breton – che riusciremo a portare avanti in modo positivo la politica vaccinale europea. A fine anno la capacità di produzione di vaccini in Europa sarà tra 2-3 miliardi di dosi all’anno contro le 2 e le 2,2 miliardi negli Stati Uniti. Alla fine di quest’anno l’Unione europea sarà il primo continente per la produzione di vaccini al mondo. Quindi tra Ue e Usa si potranno contare su 5 miliardi di dosi, per noi, ma anche per tutto il mondo. Usciremo dalla crisi, ne sono convinto. Riusciremo a completare la campagna vaccinale, che è indispensabile”.

Circa la linea del presidente del Consiglio Mario Draghi verso le aziende produttrici che non rispettano gli impegni Breton ha sottolineato che “nessun paese nel campo della strategia vaccinale può definirsi autonomo. Conosco Draghi da molto temo – ha affermato il commissario – e sono perfettamente al corrente di quello che è il suo rigore e il suo approccio di rapporti di forza verso coloro che hanno firmato contratti col governo e li condivido. In Europa abbiamo ideato e attuato un strumento che ci deve consentire di poter controllare tutto ciò che lascia il territorio europeo in questo campo. È come una guerra economica mondiale e dobbiamo proteggere gli interessi dell’Europa e anche far si che gli impegni presi vengano rispettati”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, Breton: “Entro l’estate saranno vaccinati tutti gli...