Covid, Blinken: “Da Usa 200 milioni di dollari all’Oms a febbraio”

(Teleborsa) – “Oggi confermo che questo mese gli Usa intendono pagare 200 milioni di dollari in contributi all’Oms, un passo fondamentale come membri, per assicurare che l’agenzia abbia risorse necessarie”. È quanto ha annunciato il segretario di Stato Usa Anthony Blinken nel corso di una riunione di alto livello del Consiglio di Sicurezza Onu sui vaccini.

“Gli Usa – ha sottolineato Blinken – credono che multilateralismo, Onu, Oms siano essenziali anche per costruire una capacità sanitaria globale per il futuro. Ogni Paese deve fare la sua parte nel contribuire alla risposta al Covid”.

Durante la riunione virtuale del Consiglio di Sicurezza Onu, il segretario di Stato Usa ha ribadito che per affrontare il coronavirus e prevenire future pandemie, Washington sta “lavorando con i partner mondiali per rafforzare e riformare l’Oms”.

Per affrontare questa pandemia e prepararsi alla prossima, “ogni Paese – ha sottolineato il segretario di Stato Usa – deve mettere a disposizione tutti i dati sui primi giorni della diffusione del virus. Andando avanti ogni Paese deve partecipare a un processo trasparente e robusto per pervenire emergenze globali. Trasparenza, condivisione delle informazioni, accesso a esperti internazionali, devono essere un approccio comune ad una sfida globale. Nessun Paese – ha concluso Blinken – deve usare il Covid come una scusa per violare diritti umani o libertà fondamentali”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, Blinken: “Da Usa 200 milioni di dollari all’Oms a f...