Cottarelli Premier incaricato: “Governo neutrale verso nuove elezioni”

(Teleborsa) – Un Governo neutrale che porti l’Italia a nuove elezioni a inizio 2019. E’ questo l’obiettivo dell’Esecutivo che il Premier incaricato Carlo Cottarelliintende formare dopo aver accettato l’incarico affidatogli dal Presidente della Repubblica.

“Sono molto onorato e ce la metterò tutta” ha dichiarato l’economista nella conferenza stampa seguita all’incontro con il Capo dello Stato.

Cottarelli ha spiegato che la richiesta di Mattarella è quella di presentarsi in Parlamento con un programma che porti a nuove elezioni. In tempi stretti sarà annunciata la lista ministri.

Qualora il Governo dovesse ottenere la fiducia approverà il bilancio per 2019 poi il Parlamento sarà sciolto e si andrà alle urne a inizio 2019.

In caso di mancata fiducia, invece, l’Esecutivo si dimetterà subito. Il suo principale compito sarà quello della gestione dell’ordinaria amministrazione. In questo caso le elezioni saranno fissate dopo agosto.

Cottarelli ha assicurato che il Governo manterrà la “neutralità completa rispetto al dibattito elettorale” e che sia il Premier che i Ministri non si candideranno alle elezioni.

Il Presidente del Consiglio incaricato ha poi parlato di economia ricordando come negli ultimi giorni siano aumentate le tensioni sulla finanza italiana. Nonostante ciò, ha tenuto a precisare, “l’economia del Paese è in crescita e conti restano sotto controllo. Il Governo da me guidato assicurerebbe una gestione previdente dei conti pubblici“.

Cottarelli ha poi sottolineato l’importanza del dialogo con l’Europa aggiungendo che “la difesa dei nostri interessi è essenziale e possiamo fare meglio rispetto al passato. Ma dobbiamo impegnarci affinché il nostro ruolo resti essenziale”.

Cottarelli Premier incaricato: “Governo neutrale verso nuove&nbs...