Costruzioni, nuovo exploit del fatturato all’estero

Le imprese italiane di costruzioni si confermano molto ambite all’estero.

Secondo l’ultimo rapporto ANCE, l’Associazione Nazionale dei Costruttori Edili, nel 2015 il fatturato prodotto oltreconfine è aumentato per il decimo anno consecutivo (con un balzo del 237% dal 2004) mettendo a segno un incremento del 10% a oltre 10 miliardi di euro.

I nuovi contratti sono stati invece 187.

Tra i dati più significativi, emersi dall’indagine, c’è il forte incremento della presenza nei mercati europei, che nel 2014 sono arrivati a rappresentare il 40,7% di tutto il portafoglio lavori, mentre nel 2013 erano appena il 10%. Tra le principali nuove acquisizioni si segnalano la Francia (786 milioni) e la Polonia (678 milioni).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Costruzioni, nuovo exploit del fatturato all’estero