Cos’è la cassa depositi e prestiti

E’ una delle più importanti istituzioni finanziarie italiane che opera nel cuore del sistema economico del paese come una vera e propria banca di stato e d’affari

La Cassa Depositi e Prestiti è uno dei pilastri dell’economica italiana, l’ente economico costituito come società per azioni il cui principale azionista è il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

E’ nata nel 1850 come Istituto Nazionale di Promozione e da allora opera nel cuore pulsante dell’economia gestendo anche il finanziamento agli enti pubblici. Dopo vari evoluzioni, oggi è una S.p.A con sede a Roma che opera con un approccio e un’autonomia più simile ad una merchant banck che ad un ente di Stato. Attualmente, la Cassa Depositi e Prestiti rappresenta la terza istituzione bancaria italiana più grande dopo Unicredit e Intesa Sanpaolo.

Cassa depositi e prestiti: cos’è

Nata inizialmente come cassaforte creata appositamente per ‘custodire’ i depositi e il risparmio postale, oggi la CDP è un vero e proprio organismo di finanziamento con un ruolo-chiave in prospettiva economica ed imprenditoriale. La sua natura è una specie di ibrido, a metà strada tra l’ente pubblico e la società privata. Ha la forma giuridica di una Società per Azioni, ma l’80,1% di queste sono del Ministero del Tesoro e per la restante quota da Fondazioni Bancarie, a loro volta a partecipazione e gestione sia pubblica che privata.

Presidente e Amministratore Delegato sono nominati dallo stesso Ministero e gestiscono di fatto un patrimonio economico e finanziario che si aggira intorno ai 230-250 miliardi di euro – oltre a decine di miliardi in obbligazioni e alla totalità delle azioni SACE – destinati sostanzialmente alla crescita economica del Paese.

Cassa depositi e prestiti: funzioni

In qualità di operatore e promotore finanziario per conto del Governo, la Cassa Depositi e Prestiti si avvale di tutto il risparmio postale italiano rimanendo al di fuori del Bilancio Pubblico. Inoltre, gestisce partecipazioni societarie di imprese nazionali molto importanti come Eni, Enav e Snam Rete Gas e offre strumenti finanziari anche alle piccole e medie imprese.

Il core business di quest’ organo, tuttavia, rimane il mercato degli investimenti pubblici consolidato dalla trasformazione in società per azioni. Tra i principali compiti e funzioni della Cassa depositi e Prestiti ricordiamo:

  • sostenere la cooperazione internazionale;
  • catalizzare lo sviluppo delle infrastrutture del Paese;
  • supportare le imprese italiane favorendone innovazione e crescita;
  • promuovere l’export e l’internazionalizzazione;
  • contribuire allo sviluppo del mercato immobiliare;
  • finanziare gli investimenti pubblici;
  • sostenere e promuovere lo sviluppo sociale.

Mutui e Prestiti

Un’altra attività molto importante della Cassa Depositi e Prestiti è quella di erogare di mutui a sostegno delle famiglie in difficoltà o numerose, giovani coppie e disabili. Il prodotto finanziario offerto è un sostegno che si traduce in un mutuo agevolato per l’acquisto della prima casa o per opere di ristrutturazione. I mutui erogati dalla Cassa Depositi e Prestiti sono esenti da imposte e tasse, comprese le tasse di registro e il bollo.

Buoni fruttiferi postali

I buoni postali sono il prodotto principale emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti per la raccolta delle risorse economiche necessarie alle attività di promozione e sviluppo. Negli anni son diventati un’icona del risparmio italiano, il prodotto scelto da milioni di piccoli risparmiatori. Sono garantiti direttamente dallo Stato italiano, non hanno spese, commissioni e godono di una tassazione agevolata al 12,5%. Il capitale è disponibile in qualsiasi momento e il rendimento annuo lordo – non altissimo – varia in funzione della tipologia e della durata dell’investimento.

Cassa depositi e prestiti ed enti locali

Uno dei compiti più importanti della CDP è quella di gestire l’iter per il finanziamento delle opere degli enti locali (Comuni, Consorzi, Comunità montane, ecc) di interesse pubblico mediante diversi strumenti, tra cui:

  • sostegno alle imprese fornitrici di servizi;
  • finanziamenti a supporto del capitale aziendale e dei progetti a lungo termine;
  • partecipazioni a Fondi equity infrastrutturali che investono in settori innovativi,

I finanziamenti erogati dalla Cassa Depositi e Prestiti hanno una durata di almeno 5 anni e non superiore a 29, anche per quanto concerne il regime di interessi. Analogamente, il rimborso avviene a rate semestrali distribuite durante tutto il periodo di ammortamento previsto dal prestito concesso da Cassa Depositi e Prestiti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cos’è la cassa depositi e prestiti