Corvi in Vaticano, immobili usati per centri estetici e incontri segreti

(Teleborsa) – Secondo le ultime notizie filtrate dalla stampa italiana, molte tra le proprietà immobiliari romane del Vaticano verrebbero utilizzate come luoghi per esercitare attività tipiche del relax e benessere, tra cui saune e saloni per massaggi.

Gli immobili sarebbero affittati a basso costo ad amici e potenti alleati.

Le rivelazioni continuano ad emergere dopo che la gendarmeria della Santa Sede, la scorsa settimana, ha arrestato un alto prelato e una ex dipendente, per aver trafugato documenti interni all’amministrazione del Vaticano, posti alla base di due nuovi libri usciti di recente, che dettagliano il torbido mondo delle finanze vaticane.

Case di lusso sarebbero state affittate a prezzi stracciati, così come alberghi e centri estetici gestiti da società private, divenuti luoghi per “incontri segreti”.

Alcune delle proprietà elencate, includono locali prestigiosi nelle vicinanze del Parlamento italiano e nel pieno centro di Roma, adibiti appunto come centri estetici e di massaggi.

Nelle documentazioni trafugate verrebbe nominata anche la Congregazione per la propagazione della Fede, proprietaria di centinaia di immobili a Roma, del valore complessivo di svariati milioni di euro.

I due libri pubblicati settimana scorsa, a firma dei giornalisti d’inchiesta Gianluigi Nuzzi ed Emiliano Fittipaldi, finiti sotto accusa ed indagati per il caso corvi in Vaticano, circostanziano come il denaro proveniente dalle offerte caritatevoli, sarebbe stato speso per la ristrutturazione delle case di potenti cardinali, mentre la banca vaticana, lo IOR, continua a mettere al riparo i sospettati.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Corvi in Vaticano, immobili usati per centri estetici e incontri ...