Coronavirus, Usa: finiti i 349 miliardi di aiuti a piccole imprese

(Teleborsa) – Già esauriti i fondi del programma di prestiti per le piccole imprese da 349 miliardi di dollari, parte del Piano di stimoli approvato da repubblicani e democratici statunitensi a marzo. Risorse che – come riportano i media americani – sono andate esaurite in meno di due settimane facendo emergere la necessità di un nuovo intervento a favore delle aziende.

Per far fronte alla situazione oggi il segretario al Tesoro, Steven Mnuchin, ha in programma di riprendere le trattative con i democratici per trovare un’intesa. Solo una settimana fa i senatori democratici hanno bloccato il tentativo dei repubblicani di approvare velocemente, con un voto unanime, una legge per aggiungere altri 250 miliardi di dollari al programma federale per fornire prestiti alle piccole imprese.

I democratici avevano chiesto che fossero incluse delle risorse aggiuntive per ospedali e governi statali e locali.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, Usa: finiti i 349 miliardi di aiuti a piccole imprese