Coronavirus, Trump. “Firmato ordine blocco immigrazione in Usa”

(Teleborsa) – “Ho appena firmato prima di venire in questa stanza”. Con queste parole il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, durante la consueta conferenza stampa alla Casa Bianca sull’emergenza coronavirus, ha annunciato l’entrata in vigore dell’ordine di sospensione dell’immigrazione negli Usa.

Anticipata ieri da Trump, la firma sul blocco temporaneo dell’immigrazione, prevede la sospensione per almeno 60 giorni dei permessi di residenza permanenti per stranieri negli Stati Uniti, le cosiddette carte verdi.

Durante la lunga conferenza stampa, durata oltre un’ora, Trump si è poi scagliato contro le riaperture in Georgia di centri estetici, parrucchieri e barbieri annunciate dal governatore Brian Kemp. “È troppo presto”, ha spiegato il tycoon, dichiarando di aver manifestato a Kemp la sua contrarietà perché lo Stato non ha ancora i requisiti previsti dalla “fase uno” delle linee guida dell’amministrazione per far ripartire l’attività economica. Trump ha, tuttavia, incoraggiato l’avvio della “fase uno” sulle riaperture affermando che diversi Stati Usa saranno presto pronti a riaprire dopo il lockdown sottolineando che la decisione spetterà, comunque, ai governatori.

Riguarda l’evoluzione dell’emergenza il Presidente Usa si è mostrato scettico riguardo alla possibilità di una nuova ondata di coronavirus in autunno. E se anche dovesse tornare, per Trump, “non sarà nulla di simile” a quello che stiamo vivendo ora.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, Trump. “Firmato ordine blocco immigrazione in Usa&#...