Coronavirus travolge l’Europa: Italia accerchiata

(Teleborsa) – Emergenza coronavirus in ascesa in Europa. “Dobbiamo agire ora” altrimenti “potrebbero esserci centinaia di decessi ogni giorno”. Il Premier britannico Boris Johnson ha annunciato ieri alla Camera dei Comuni le nuove restrizioni che il Governo intende adottare per affrontare la seconda ondata di contagi da Covid-19 che resteranno in vigore per sei mesi.

Scuole e università resteranno aperte, i lavoratori che possono lavorare da casa dovranno restare a casa, pub, ristoranti e locali dovranno chiudere alle 22 dal prossimo giovedì e fornire solo servizio al tavolo e per il momento è rinviato il ritorno del pubblico agli eventi sportivi. Esteso l’obbligo dell’uso delle mascherine in molte più zone.
Le misure includono anche la riduzione a 15 persone del numero massimo di invitati ai matrimoni. Johnson ha definito la situazione attuale “un pericoloso punto di svolta” da affrontare subito.

Il leader dell’opposizione laburista Keir Starmer ha approvato le nuove misure, accusando però il Governo di non avere una strategia complessiva, ha criticato le falle nel sistema di test e tracciamento e ha detto che un eventuale lockdown nazionale bis rappresenterebbe il segno di “un fallimento” dell’esecutivo.

La curva dei contagi continua a salire in Spagna dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 10.799 nuovi casi. Stessa situazione in Francia.
Intanto, secondo quanto emerge dall’ultimo aggiornamento di Johns Hopkins University, negli Usa sono stati superati i 200 mila morti per il coronavirus.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus travolge l’Europa: Italia accerchiata