Coronavirus, tornano a salire i contagi: il 69,2% in Lombardia

(Teleborsa) – Tornano a salire i casi di nuovi contagi da coronavirus in Italia dove, nella giornata di lunedì 8 giugno, si sono registrati 280 nuovi casi contro i 197 del giorno precedente, per un totale di persone che hanno contratto il virus pari a 235.278.

È quanto emerge dai dati forniti nel bollettino quotidiano dalla Protezione Civile. In dettaglio, è ancora la Lombardia la regione dove si registra la maggior parte dei casi: sui 280 odierni, 194 sono lombardi (125 il giorno prima), pari al 69,2% dell’aumento odierno in Italia.

Secondo i dati attuali della Protezione, sono invece 7 le Regioni con zero nuovi casi: Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.

In lieve aumento anche le vittime. Sono infatti 65 i morti per Covid-19 in Italia nelle ultime 24 ore, contro le 53 di domenica: la metà (32) sono avvenute in Lombardia (21 il giorno precedente). Il numero totale dei morti da coronavirus in Italia sale così a 33.964.

Sono invece 11 regioni che non registrano decessi da Covid-19: Marche, Campania, Puglia, Trentino Alto Adige, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.

Il numero totale di attualmente positivi è di 34.730, con un calo di 532 assistiti rispetto al giorno prima. Tra gli attualmente positivi, 283 sono in cura presso le terapie intensive (-4 pazienti rispetto al giorno prima).

In calo anche le persone ricoverate con sintomi: sono infatti -135 i pazienti in 24 ore, per un totale di 4.729 ricoverati. 29.718 persone, pari all’86% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 166.584, con un incremento di 747 persone rispetto a ieri. Finora sono poi stati effettuati 4.263.647 tamponi per il coronavirus, in aumento di 27.112 rispetto a domenica. Attualmente, i casi testati sono 2.643.489.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 19.319 in Lombardia, 3.866 in Piemonte, 2.282 in Emilia-Romagna, 1.080 in Veneto, 721 in Toscana, 248 in Liguria, 2.615 nel Lazio, 1.075 nelle Marche, 717 in Campania, 698 in Puglia, 81 nella Provincia autonoma di Trento, 853 in Sicilia, 144 in Friuli Venezia Giulia, 632 in Abruzzo, 97 nella Provincia autonoma di Bolzano, 29 in Umbria, 56 in Sardegna, 8 in Valle d’Aosta, 77 in Calabria, 119 in Molise e 13 in Basilicata.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, tornano a salire i contagi: il 69,2% in Lombardia