Coronavirus, piano UE per blindare frontiere esterne

(Teleborsa) – Nel tardo pomeriggio di ieri, la Presidente della Commissione UE von der Leyen, in una conferenza stampa a margine della video conferenza con i leader del G7, ha annunciato la nuova proposta della Commissione per cercare di limitare il diffondersi del virus: “Ho proposto di introdurre una restrizione temporanea per tutti i viaggi non essenziali verso l’UE. La restrizione è prevista per trenta giorni, da prolungare se necessario”, ha detto.

L’Europa, dunque, imbocca la strada della restrizione agli ingressi da Paesi esterni all’area Schengen – salvo i cittadini di ritorno nell’UE.

Lo stop temporaneo dei viaggi non essenziali nell’area Schengen, proposta da Bruxelles per far fronte all’epidemia, per ragioni di “rapidità” e di “efficacia” di applicazione, dovrebbe avere la forma legale di una serie di decisioni nazionali coordinate, ha spiegato oggi il Portavoce della Commissione europea per gli Affari Interni, Adalbert Jhanz aggiungendo che l’iniziativa sarà discussa oggi dai leader dei 27, in una videoconferenza, che prenderà il via alle 17.

(Foto: Sébastien Bertrand CC BY 2.0)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, piano UE per blindare frontiere esterne