Coronavirus, per l’Ecdc restano in zona rosso scuro solo Friuli e Bolzano

(Teleborsa) – Il Friuli Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Bolzano restano in rosso scuso, Veneto ed Emilia Romagna scendono in zona rossa. L’Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, ha aggiornato oggi la mappa dei contagi da Covid in Europa.

Sono aumentate altresì le aree rosse scuro nella Penisola iberica mentre sono diminuite quelle in Germania e nel sud della Svezia. I colori dell’Unione europea assegnati per il Covid sono cinque: verde, arancione, rosso e grigio (quest’ultimo indica assenza di sufficienti dati), a cui si è aggiunto il rosso scuro questa settimana. In particolare, questa ultima area indica dove il virus circola a livelli molto elevati, con il tasso di notifica dei casi superiore a 500 ogni 100mila persone.

Sono 14.372 i casi Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Italia con 275.179 tamponi totali tra molecolari e antigenici (ieri 293.770). Per il secondo giorno consecutivo il rapporto positivi/tamponi stabile a 5,2%.

Il Ministero della Salute riporta che i casi complessivi di Covid-19 da inizio emergenza hanno superato quota 2,5 milioni.

Sono 492 i decessi registrati oggi, che porta il conteggio totale a superare i 87mila morti da inizio pandemia. Cala sia il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva (oggi sono 64 in meno, 2.288 totali), sia quello degli ospedalizzati con sintomi, 383 in meno rispetto a ieri (sono 20.778 in totale).

La Regione con più nuovi casi è la Lombardia (2.603), seguita dalla Campania (1.313). Più di mille casi anche in Emilia Romagna (1.265), Lazio (1.263), Puglia (1.159) e Piemonte (1.062).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, per l’Ecdc restano in zona rosso scuro solo Friuli ...