Coronavirus, oltre 120mila morti nel mondo. Il bilancio aggiornato

(Teleborsa) – Oltre 120mila morti nel mondo e 1.929.922 contagi. Questi i dati che emergono dal bilancio aggiornato sull’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 pubblicato dalla Johns Hopkins University.

Nel dettaglio secondo le stime fornite dall’Università di Baltimora sono stati registrati 120.013 morti, di cui 81.474 in Europa, il continente più colpito. A livello nazionale gli Stati Uniti sono il Paese con il maggior numero di morti (23.649), davanti a Italia (20.465), Spagna (18.056) e Francia (14.967). Dall’inizio della pandemia, a dicembre in Cina, sono stati segnalati 1.923.390 casi in tutto il mondo, più della metà dei quali in Europa (973.087) e oltre 582.590 negli Stati Uniti, il Paese in cui la pandemia sta progredendo più rapidamente. Il numero di casi diagnosticati, tuttavia, – sottolineano gli esperti della Johns Hopkins University – riflette solo una frazione del numero effettivo di infezioni, con un gran numero di Paesi che ora testano solo quei casi che richiedono cure ospedaliere.

Queste invece le stime fornite dai singoli Paesi:

GRAN BRETAGNA – Torna a salire a 778, contro i 717 di ieri – e seppure in calo rispetto ai record di 911 e 980 registrato alla fine della settimana scorsa – l’incremento del numero di morti da coronavirus registrati negli ospedali del Regno Unito nelle ultime 24 ore. Lo certificano i dati diffusi oggi del dicastero della Sanità, portando il totale dei decessi censiti nel Paese a 12.107, cui vanno aggiunte alcune centinaia di morti extra ospedaliere sullo sfondo d’un allarme sempre più forte in particolare per la situazione in molte case di riposo. I contagi diagnosticati superano intanto 93.800, con una curva di crescita stabilizzata attorno a 5mila casi giornalieri in più.

BELGIO –
Le autorità belghe hanno annunciato che 4.157 persone sono morte di coronavirus, di cui 262 nelle ultime 24 ore, facendo del Paese uno tra i più colpiti in Europa dall’epidemia. Secondo quanto riferito dal Centro di crisi nazionale nel suo briefing quotidiano, i casi di contagio confermati sono saliti a 31.119 mentre è in calo il numero di nuovi ricoveri in ospedale secondo un trend al ribasso evidente dalla fine di marzo. Secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, il numero di decessi in Belgio è dietro solo a Italia, Spagna, Francia e Regno Unito, tutti Paesi significativamente più popolati. Il Belgio include nella lista anche i decessi nelle case di cura, che finora rappresentano il 46% e i casi sospetti, ma non confermati, di morte per coronavirus. Il consiglio di sicurezza nazionale dovrebbe riunirsi domani per discutere quando porre fine al lockdown. Secondo l’emittente di stato francofona Rtbf il blocco sarà prorogato fino al 3 maggio.

CINA – La Cina segna 89 nuovi contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore, tra cui 86 provenienti dall’estero e tre sviluppati localmente. Il numero di casi delle ultime 24 ore riportato dalla Commissione Nazionale per la Sanità è in calo rispetto ai 108 nuovi contagi di ieri, dei quali 98 provenienti dall’estero. In totale, nel Paese asiatico ci sono 82.249 casi accertati dall’inizio dell’epidemia e il numero di morti rimane invariato dal conteggio di ieri, a quota 3.341, mentre i malati nel Paese ancora ricoverati sono 1.170 e i guariti sono 77.738.

GERMANIA – La pandemia da Coronavirus ha fatto registrare in Germania 125.098 casi di contagio e provocato 2969 decessi. Queste le cifre aggiornate fornite dal Robert Koch Institut, l’agenzia governativa incaricata di sovraintendere alla lotta al Covid-19. Nelle ultime 24 ore, i nuovi casi di infezione sono stati 2.082 e i morti 170. La regione più colpita resta la Baviera, con 33.569 contagi e 872 morti.

OLANDA – Quasi tremila i morti a causa del coronavirus registrati in Olanda dall’inizio dell’emergenza. L’ultimo aggiornamento dell’Istituto di sanità pubblica olandese (Rivm) riferisce di 868 nuovi contagi nelle ultime 24 ore per un totale di 27.419 casi registrati, il 28% dei quali riguarda operatori sanitari. Sono invece 122 i nuovi decessi per un totale di 2.945 morti, mentre i ricoveri segnalati sono 210, per un totale di 8.939.

SVEZIA – Oltre mille i morti a causa del Covid-19 registrati in Svezia dall’inizio dell’emergenza. Lo ha comunicato l’Agenzia per la Sanità pubblica del governo svedese, precisando che i decessi sono 1.033 ed i casi confermati 11.445. Secondo le autorità sanitarie scandinave, il numero dei morti potrebbe essere più alto perché non tutti i decessi sono stati registrati a causa delle vacanze di Pasqua. A differenza della maggior parte dei paesi colpiti, tra cui quelli vicini, la Svezia non ha imposto la chiusura dei locali pubblici e della scuole. Restano consentiti i raduni fino a 50 persone.

COREA DEL SUD – La Corea del Sud segna 27 nuovi contagi da coronavirus nella giornata di ieri, dodici dei quali provenienti dall’estero e per il secondo giorno sotto quota trenta, ma teme per l’incremento di casi importati e l’aumento dei pazienti che sono risultati positivi al test dopo essere stati guariti. Secondo gli ultimi calcoli diffusi dal Korea Centers for Disease Control and Prevention, sono, a oggi, 124 le persone che sono risultate positive al test dopo essere state guarite, e 28 di queste hanno tra i 20 e i 30 anni di età. In totale, i casi di contagio in Corea del Sud dall’inizio dell’epidemia sono 10.564 e i morti sono 222, mentre i casi “importati” sono 940, e contano per oltre il 52% dei casi di contagio registrati nel Paese asiatico nelle ultime due settimane.

RUSSIA – La Russia ha registrato altri 2.774 casi di contagio da coronavirus, oltre la metà a Mosca, e il dato delle ultime 24 ore porta il conteggio complessivo a 21.102 casi in 82 regioni della Federazione. Lo ha riferito il Quartier generale per la lotta al coronavirus. I nuovi casi confermati a Mosca sono 1.489, nella regione circostante 460. I nuovi decessi sono 22, per un bilancio complessivo di 170 morti attribuiti al Covid-19 nel Paese.

GIAPPONE – Il Giappone ha registrato 311 nuove infezioni di coronavirus nel Paese e sette vittime nelle ultime 24 ore. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie locali. Il totale delle persone contagiate sale così a 8.357: tra queste figurano anche 712 persone che hanno contratto il virus a bordo della nave da crociera Diamond Princess. Il bilancio totale delle vittime per il Covid-19 sale invece ad almeno 121.

PAKISTAN –
Con i tre decessi di ieri, il numero dei morti per il nuovo coronavirus è salito a 96 in Pakistan, mentre i contagi sono aumentati di 342 con il totale che ha raggiunto il numero di 5.716 nelle ultime 24 ore. Lo riferisce il ministero della Sanità. I guariti sono 1.378. La provincia orientale del Punjab è l’area più colpita con 2.826 casi seguiti dal Sindh con 1.452 contagi. Oggi ad Islamabad si terrà una riunione d’emergenza del centro operativo nazionale per adottare importanti decisioni sulla situazione del nuovo coronavirus, incluso il lockdown in corso nel Paese.

AFRICA – In Africa sono oltre 15mila i casi di coronavirus. Gli ultimi dati del Centro di controllo delle malattie dell’Unione Africana (Cdc Africa) parlano di 816 decessi e 15.249 casi di Covid-19 in 52 Paesi dell’Unione Africana, 505 contagi in più rispetto alle notizie confermate ieri. Le persone dichiarate guarite sono 2.895. Con un bilancio di 27 vittime e 2.272 casi il Sudafrica resta il Paese con il maggior numero di contagi, mentre con 293 morti e 1.914 casi è sempre l’Algeria lo Stato in cui si contano più decessi. L’Egitto (Paese dove è stato registrato il primo caso del Continente lo scorso 14 febbraio) è il secondo Paese del continente per numero di casi: qui sono almeno 2.190 le persone che hanno contratto l’infezione e 164 le vittime. Segue il Marocco con 1.763 casi e 126 morti. Nell’Africa subsahariana, il Paese con il maggior numero di vittime è il Burkina Faso, dove si contano 28 morti e 515 casi di Covid-19. Ci sono poi altri 31 Paesi del continente in cui si registrano vittime: Tunisia (34), Repubblica democratica del Congo (20), Niger (13), Camerun (12), Nigeria (10), Mali (10), Mauritius (9), Kenya (9), Ghana (8), Liberia (6), Costa d’Avorio (6), Congo (5), Sudan (4), Etiopia (3), Zimbabwe (3), Togo (3), Tanzania (3), Gibuti (2), Somalia (2), Malawi (2), Angola (2), Zambia (2), Senegal (2), Burundi (1), Benin (1), Gabon (1), Libia (1), Botswana (1), Gambia (1), Capo Verde (1) e Mauritania (1).

(Foto: © senoldo/123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, oltre 120mila morti nel mondo. Il bilancio aggiornato