Coronavirus, MIT: linee guida di comportamento su trasporti e logistica

(Teleborsa) –

Dispositivi di protezione per i tassisti che potranno portare fino a un massimo di due persone (sui sedili posteriori), dove possibile eliminazione della firma di avvenuta consegna per le consegne a domicilio, obbligo per gli autisti dei mezzi di trasporto di restare all’interno della cabina se sprovvisti di mascherina e guanti. Sono solo alcune delle linee guida diffuse dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture in merito al contenimento della diffusione del Coronavirus nei settori del trasporto e della logistica e stabilite nel protocollo siglato dal Ministero con le organizzazioni di categoria e le rappresentanze sindacali.

Confermate le regole valide normalmente per tutti i cittadini del rispetto della distanza interpersonale di 1 metro e dell’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (guanti e mascherine) nel caso non sia possibile mantenere la tale distanza tra i lavoratori e con i viaggiatori, introdotto quindi la vendita contingentata dei biglietti. Sui mezzi di trasporto viene introdotto l’obbligo di installazione di dispenser di gel idroalcolico ad uso dei passeggeri. Obbligo di comunicazione dei corretti comportamenti da seguire su treni e mezzi pubblici mentre tutte le tipologie di consegne a domicilio chedovranno avvenire, dove possibile, senza contatto con il destinatario oppure con mascherina e guanti.

Le regole sono valide per ogni settore nell’ambito trasportistico e della logistica, comprese le filiere degli appalti e le attività accessorie del trasporto aereo, ferroviario, marittimo e portuale, autotrasporto merci e trasporto locale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, MIT: linee guida di comportamento su trasporti e logistic...