Coronavirus, Misiani: “Per stop bollette non c’è copertura”

(Teleborsa) – Il decreto da 25 miliardi è solo il primo passo, il prossimo arriverà ad aprile. Ad affermarlo è il viceministro all’Economia, Antonio Misiani. “Abbiamo 25 miliardi e li spendiamo tutti subito. Ed è solo il primo passo. Questo è il decreto di marzo, poi verrà quello di aprile. Sarà una manovra con un impatto doppio rispetto all’ultima legge di bilancio” ha detto il Viceministro a “Circo Massimo” su Radio Capital.

“Abbiamo il dovere di aiutare le imprese e le famiglie italiane a reggere l’impatto e a ripartire il prima possibile. Abbiamo fatto uno sforzo enorme, è un provvedimento di più 120 articoli costruito in pochi giorni, una vera e propria legge di bilancio” ha spiegato Misiani illustrando le misure che saranno varate oggi dal Consiglio dei ministri per aiutare famiglie e imprese e fronteggiare l’impatto del Coronavirus. “Sui mutui – ha precisato – facciamo un’operazione di potenziamento del fondo Gasparrini, che viene esteso ai lavoratori autonomi. Abbiamo ragionato sulla riduzione delle bollette ma si sarebbe andati oltre il nostro spazio di copertura: con queste misure stiamo utilizzando tutti i 25 miliardi”.

Sul sostegno da parte dell‘Unione europea, Misiani dà un giudizio molto positivo alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e al lavoro della Commissione aggiungendo di credere, invece, che “la presidente della Bce Lagarde abbia fatto un passo falso, che poi è stato corretto”. Alla luce dell’attuale situazione, per il Viceministro il “whatever it takes” lanciato dall’ex presidente della Bce, Mario Draghi, “deve valere a maggior ragione oggi”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, Misiani: “Per stop bollette non c’è copertur...