Coronavirus, l’EBA rinvia stress test al 2021

(Teleborsa) – L’EBA, Autorità di supervisione del settore bancario europeo, rinvia gli stress test sugli istituti di credito dell’Eurozona al 2021, a causa dell’emergenza Coronavirus, i cui “effetti economici sono difficilmente quantificabili, ma impatteranno l’attività economica”.

“Ciò consentirà alle banche – spiega – di concentrarsi sul garantire la continuità delle loro operazioni core, tra cui il sostegno (finanziario, Ndr) dei propri clienti”.

Per il 2020, l’EBA svolgerà un ulteriore esercizio di trasparenza in tutta l’UE al fine di fornire informazioni aggiornate sulle esposizioni delle banche e sulla qualità degli attivi.

L’Europea Banking Authority, inoltre, “incoraggia le autorità competenti, dove appropriato, di condurre attività di supervisione, comprese le ispezioni in loco, in modo pragmatico e flessibile e, eventualmente, rimandare quelle ritenute non essenziali”. “”Le autorità di vigilanza – consiglia – potrebbero anche offrire alle banche un certo margine di tolleranza su alcuni elementi soggetti a vigilanza, senza mettere in gioco le informazioni cruciali necessarie per monitorare da vicino la situazione finanziaria e prudenziale delle banche.

(Foto: © Grosescu Alberto | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, l’EBA rinvia stress test al 2021