Coronavirus, isolata a Brescia variante nigeriana

(Teleborsa) – Isolata a Brescia la variante nigeriana del Covid. “Per la prima volta in Italia abbiamo isolato il virus portatore di queste mutazioni che preoccupano perché potrebbero conferire resistenza ai vaccini anti Covid oggi disponibili” ha spiegato Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia e direttore del Laboratorio di Microbiologia dell’Asst Spedali Civili della città lombarda che da una settimana è in zona arancione rafforzato e lo resterà per un’altra settimana.


Intanto, dalla curva dei contagi non arrivano buone notizie. Ieri, lunedì 1 marzo, sono stati 13.114 i nuovi casi di Coronavirus, a fronte di poco più di 170 mila test effettuati, tra antigenici e molecolari, con il tasso di positività balzato al 7,7%.

Proprio ieri, è arrivato un nuovo monito dal Ministro della Salute Speranza. “Sarebbe bello dire che è tutto finito e che siamo in una fase diversa, ma la più grande responsabilità di chi rappresenta le istituzioni è dire come stanno le cose. E la verità è che le prossime settimane non saranno facili”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, isolata a Brescia variante nigeriana