Coronavirus, Intesa: 50mila euro al progetto “Abitare la Cura”

(Teleborsa) – Identificare e adeguare dei luoghi di sollievo all’accoglienza dei pazienti affetti da Covid-19, quando non è possibile tornare a casa in sicurezza ed è più prudente restare in una struttura organizzata, ad esempio all’interno di hotel, case di riposo e case comunitarie. È l’intento della raccolta fondi “Abitare la Cura”, avviata da L’Eco di Bergamo, Caritas diocesana e Confindustria Bergamo a cui ha contribuito anche Intesa Sanpaolo con 50 mila euro.

“Grazie all’iniziativa Abitare la Cura – spiega l’istituto di credito in una nota – i pazienti possono così lasciare l’ospedale, in un momento in cui ogni posto letto significa la salvezza per altri pazienti gravemente malati, ed essere seguiti dagli infermieri e operatori di OSA Operatori Sanitari Associati supervisionati da ATS Bergamo”. L’intervento di Intesa Sanpaolo a favore della comunità di Bergamo si aggiunge ai 350 mila euro già versati alla Fondazione ANA Onlus, per accelerare i tempi di realizzazione dell’ospedale da campo degli Alpini e ai 100 milioni di euro già destinati alla Protezione Civile.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, Intesa: 50mila euro al progetto “Abitare la Cu...