Coronavirus in Italia, contagi in calo. Ancora 71 morti

(Teleborsa) – Torna a calare il dato giornaliero dei contagi da coronavirus in Italia. E’ di 235.763 il numero complessivo dei contagiati nel nostro Paese, con un incremento rispetto a ieri di 202 casi, quando si era registrata una crescita di 283. In Lombardia i nuovi contagiati sono 99 in più, (mentre ieri l’incremento era stato di 192 casi) pari al 49% dell’aumento odierno in Italia. Gli attualmente positivi sono 31.710, con una decrescita di 1.162 assistiti rispetto a ieri. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 169.939, con un incremento di 1.293 persone rispetto a ieri.

Questi i dati diffusi dalla Protezione Civile dai quali emerge 7 regioni – Puglia, Trentino Alto Adige, Abruzzo, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Basilicata – non hanno nuovi casi.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 17.857 in Lombardia, 3.372 in Piemonte, 2.061 in Emilia-Romagna, 965 in Veneto, 539 in Toscana, 245 in Liguria, 2.566 nel Lazio, 947 nelle Marche, 642 in Campania, 557 in Puglia, 80 nella Provincia autonoma di Trento, 853 in Sicilia, 113 in Friuli Venezia Giulia, 550 in Abruzzo, 94 nella Provincia autonoma di Bolzano, 28 in Umbria, 50 in Sardegna, 6 in Valle d’Aosta, 54 in Calabria, 120 in Molise e 11 in Basilicata.

OMS: su asintomatici servono nuove ricerche – “Dall’inizio di febbraio abbiamo detto che le persone asintomatiche possono trasmettere il Covid-19, ma che abbiamo bisogno di ulteriori ricerche per stabilire la misura di tale trasmissione. Le ricerche continuano”. Lo ha sottolineato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sulla pandemia di coronavirus, menzionando il dibattito scaturito dalle affermazioni dei giorni scorsi dell’Oms sul tema.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus in Italia, contagi in calo. Ancora 71 morti