Coronavirus, FED: “Tassi invariati. Emergenza peserà fortemente su economia Usa”

(Teleborsa) – Chiamata ad affrontare le “terribili conseguenze umane ed economiche” provocate dalla pandemia di Covid-19, la Federal Reserve ha deciso di lasciare i tassi di interesse invariati tra lo 0,00 e lo 0,25%. È quanto ha annunciato la banca centrale americana al termine della riunione di due giorni del Fomc, il comitato di politica monetaria. Una decisione – fa sapere la Fed – “adottata all’unanimità”.

La previsione dell’Istituto centrale è quella di tenere i tassi vicino allo zero “fino a quando non si avrà la sicurezza che l’economia abbia superato gli eventi recenti e sia sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi occupazionali e di stabilità dei prezzi della Fed”. Già verso la metà di marzo la banca centrale aveva tagliato i tassi d’interesse a sorpresa durante due incontri non programmati.

In tale scenario la Fed ha ribadito la sua disponibilità a “usare tutti gli strumenti a sua disposizione per sostenere l’economia statunitense in questi tempi difficili”. Confermato, inoltre, l’impegno della banca centrale ad acquistare titoli di Stato e titoli garantiti da mutui “nella misura necessaria a sostenere un corretto funzionamento dei mercati finanziari”. La Fed si anche detta pronta “a offrire operazioni di ampie dimensioni overnight e a termine” per iniettare liquidità e assicurare la più ampia disponibilità di dollari.

Per la banca centrale “la pandemia di coronavirus peserà fortemente sull’attività economica, sull’occupazione e sull’inflazione a breve termine e costituirà un rischio considerevole per le prospettive economiche a medio termine” degli Stati Uniti.

(Foto: Stefan Fussan)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, FED: “Tassi invariati. Emergenza peserà fortemente...