Coronavirus, dopo la petizione di Anief si riaprono le graduatorie di istituto per gli insegnanti

(Teleborsa) – Graduatorie d’istituto riaperte per l’inserimento degli insegnanti, grazie anche alla petizione che ha lanciato Anief, raccogliendo quasi 20 mila firme in appena dieci giorni. Una campagna che ha già ottenuto appunto il primo successo “politico” presso il Ministero ed anche presso i partiti politici della maggioranza M5S e Pd.

Lo ha affermato il Presidente del sindacato Marcello Pacifico, in una intervista rilasciata a Teleborsa, aggiungendo che questo “era un provvedimento dovuto, tanto importante e tanto atteso, perché attraverso le graduatorie d’istituto, così come ridefinite a livello provinciale, si metterà un po’ d’ordine nel caos del sistema delle supplenze e dei contratti a termine, che già l’anno scorso hanno registrato un record di chiamate di messa a disposizione”.

“Ma ciò non basta”, afferma il leader dell’Anief, spiegando che nella petizione promossa dal sindacato “si chiedono tante altre cose ed in particolare una: confermare i contratti al personale precario attraverso le immissioni in ruolo e la conferma dei ruoli dalle graduatorie d’istituto“. “Anche di fronte al problema di conseguire l’abilitazione alla specializzazione – sottolinea Pacifico – si potrebbero mettere in condizione gli insegnanti di frequentare questo corso abilitante, universitario, con relativa conferma finale del ruolo al termine dl corso”.

“Non ci sono veramente ostacoli”, afferma il sindacalista, aggiungendo che “per il governo è una priorità attaccare precariato e sconfiggerlo” e ricordando che “anche i concorsi già banditi non potranno immettere in ruolo gli insegnanti dal 1° settembre e quindi la scuola avrà di nuovo un record di precari”.

“Ne deriva – spiega Pacifico – che non si debba solo disciplinare i contratti a termine attraverso le graduatorie, ma occorre anche
utilizzarle per le emissioni in ruolo“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, dopo la petizione di Anief si riaprono le graduatorie di ...