Coronavirus, dall’8 febbraio in Alto Adige misure più rigide

(Teleborsa) – La provincia autonoma di Bolzano ha comunicato che a partire dall’8 febbraio e per le successive 3 settimane saranno in vigore “misure più rigide per contrastare la diffusione del Covid-19”.

“Nonostante la strategia di effettuare test a tappeto su tutto il territorio per cercare di interrompere la catena dei contagi, non accenna a calare il numero di persone positive al Sars-Cov2 in Alto Adige, ed è già stato registrato anche il primo caso di mutazione del Coronavirus”, si legge nella nota delle autorità locali.

Da lunedì quindi divieto generale di spostamento dal proprio comune di residenza (se non per motivi di lavoro, salute o urgente necessità). Bar e ristoranti continueranno ad essere chiusi così come dovranno chiudere anche le strutture ricettive dell’ambito turistico. Chiusi anche buona parte dei negozi, “mentre aziende produttive e artigianali potranno lavorare, ma a condizione di testare regolarmente i propri collaboratori e le proprie collaboratrici”. Per quel che riguarda le scuole, previste le lezioni in presenza per le materne, mentre medie e superiori torneranno alla didattica a distanza al 100%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, dall’8 febbraio in Alto Adige misure più rigide