Coronavirus, Conte convoca parti sociali per confronto su Fase 2

(Teleborsa) – Le modalità di ripartenza per la Fase 2 che accompagnerà l’Italia a una graduale uscita dall’emergenza. Questo, secondo quanto si apprende, il tema al centro del confronto di oggi pomeriggio tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e le parti sociali.

I leader di Cgil, Cisl e Uil, i rappresentanti di Confindustria e delle altre associazioni d’impresa sono stati convocati da Conte alle 16.30 per una riunione in videoconferenza.

Secondo il Rapporto presentato al Premier dalla task force presieduta da Vittorio Colao l’allentamento del lockdown potrà avvenire a partire dal 4 maggio, a patto che aziende ed esercizi commerciali autorizzati a riaprire rispettino le norme sulle distanze di sicurezza e sui dispositivi di protezione individuale.

Tra i nodi ancora da sciogliere la definizione del calendario delle riaperture in base ai diversi settori e l’aggiornamento, a cui dovrà seguire la piena implementazione, del protocollo di sicurezza firmato con i sindacati.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, Conte convoca parti sociali per confronto su Fase 2