Coronavirus, Capone: “Da Bce misure inefficaci. Governo si faccia sentire”

(Teleborsa) – “Mentre l’Italia e l’Europa stanno affrontando con l’emergenza Covid-19 la più grande sfida economica dal dopoguerra, la Bce guidata da Christine Lagarde pensa che l’unica cosa che si possa fare è dare pacche sulle spalle”. Il segretario generale dell’Ugl, Paolo Capone. ha commentato così le misure annunciate dalla Bce.

“Ci aspettavamo il taglio del tasso di interesse e un programma di interventi che lanciasse il chiaro messaggio che la Bce era pronta a fare il necessario, senza limiti, a sostegno dell’economia in difficoltà – ha aggiunto Capone –. Evidentemente non ha imparato la lezione dopo gli errori commessi in Grecia. Per l’Italia questi sono impegni assolutamente insufficienti a sostenere lo sforzo economico del Paese e, di fatto, ci lascia in balia dei mercati, mettendo a rischio le nostre banche. Il Governo si faccia sentire e non sia inerte di fronte a tale umiliazione”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, Capone: “Da Bce misure inefficaci. Governo si facci...