Coronavirus: atteso rientro Niccolò, l’italiano bloccato a Wuhan

(Teleborsa) – Boom di contagi e vittime dopo che la Cina ha deciso di adottare un nuovo sistema di classificazione della diagnosi per il Coronvirus Covid-19, che include anche i pazienti asintomatici. 1.383 i morti, 64.437 i casi di contagio confermati in tutto il mondo, di cui 63.855 nella Cina continentale: questo l’ultimo bilancio.

Renzi preoccupato – Per quanto riguarda il coronavirus “sono preoccupato per gli amici cinesi ma anche per l’economia italiana che prenderà una scoppola”. Lo ha detto Matteo Renzi,.”La situazione è molto seria” ma bisogna evitare gli allarmismi, non facciamoci prendere dall’isteria e dalla logica della peste. Prendiamo questa cosa sul serio senza sottovalutare e senza isterie”, ha concluso.

Niccolò torna a casa– Partirà a breve il volo speciale diretto in Cina che riporterà in Italia Niccolò, lo studente 17enne rimasto bloccato a Wuhan, città focolaio dell’epidemia di coronavirus. A darne conferma il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, che ha annunciato che sarà sull’aereo per Wuhan. “Con me – ha aggiunto – viaggeranno medici e infermieri. Ritorneremo nella giornata di sabato”.

Usa offrono aiuto a Nord Corea per fermare contagio – Gli Stati Uniti, intanto, hanno offerto il proprio aiuto alla Corea del Nord per fronteggiare l’emergenza del nuovo coronavirus, alla luce anche delle scarse possibilità del Paese asiatico.

Xi ringrazia Mattarella – Profondamente “commosso” nel constatare come “la vera amicizia si veda nel momento del bisogno”. Con queste parole il Presidente cinese Xi Jinping si è rivolto, ieri, al Capo dello Stato Sergio Mattarella in un messaggio letto dall’ambasciatore cinese Li Junhua in occasione di un concerto al Quirinale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus: atteso rientro Niccolò, l’italiano bloccato a Wuha...