Coronavirus, a New York 100% lavoratori a casa

(Teleborsa) – Chiusura totale a New York per l’emergenza coronavirus con il 100% dei lavoratori a casa. Lo annuncia il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, specificando che andrà al lavoro solo il personale dei servizi essenziali.

State a casa, non prendete i trasporti pubblici a meno che non sia necessario”, ha dichiarato Cuomo rivolgendosi ai 19 milioni di cittadini dello stato di New York.

I test effettuati nello stato di New York sono 32.427 con 7.102 casi positivi, di cui 1.250 persone in ospedale “Se il numero dei casi non rallenta, dobbiamo stringere la valvola. Se ancora non rallentano, la stringiamo ancora”, ha dichiarato il governatore.

New York si accoda così alla scelta della California. In giornata è infatti arrivato l’ordine del Gavin Newsom a tutti i residenti dello stato, circa 40 milioni di persone, di stare a casa, facendo così scattare il lockdown. “Dobbiamo piegare la curva. L’isolamento a casa non è la mia scelta preferita ma ora è necessaria”, ha spiegato Newsom.

Donald Trump ha comunque escluso al momento il lockdown su scala nazionale. “Non è necessario, lo hanno fatto la California e New York ma la situazione non è ovunque la stessa”, ha detto in conferenza stampa alla Casa Bianca.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, a New York 100% lavoratori a casa