Coronavirus, 18 milioni di casi nel mondo: 689mila i morti

(Teleborsa) – La pandemia da Covid-19 non accenna a diminuire e anzi fa registrare un’impennata di casi in tutto il mondo, con oltre un milione di nuovi contagi negli ultimi 4 giorni, per un totale che supera i 18 milioni di casi: 689.347 i decessi complessivi.

Il continente più colpito rimane l’America: USA, Centro e Sud America e Caraibi totalizzano oltre la metà dei casi globali, almeno secondo il bilancio della Johns Hopkins University.

Gli States rimangono il Paese più colpito con 4,667 mln di casi e 154.860 decessi; seguono Brasile (2,733 mln di contagi e 94.104 decessi) e India (1,803 mln di contagi e 38.135 morti).

Particolarmente delicata la situazione negli USA che ha visto altri 47.508 contagi in 24 ore con 515 decessi. Deborah Birx, il medico che guida la task force istituita dalla Casa Bianca, ha detto chiaramente che il Paese è entrato in una “nuova fase” che vede la diffusione del virus nelle aree rurali e urbane, registrando un’impennata anche in zone isolate che si ritenevano più al sicuro vista la lontananza dai grandi centri urbani.

Quarto Paese al mondo per numero di casi è la Russia dove si sono registrati 5.394 i nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, portando a 856.264 il totale dei contagi nel Paese: 79 i morti giornalieri per un totale di 14.207 decessi dall’inizio dell’epidemia, secondo il centro operativo nazionale coronavirus.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, 18 milioni di casi nel mondo: 689mila i morti