Coronabond, dalla Germania nessuna apertura

(Teleborsa) – Da Berlino nessuna apertura sul fronte Coronabond. “Abbiamo già preso misure notevoli. Ora la questione è come sostenere il credito e per questo c’è il Mes“. Il messaggio è del portavoce del ministero delle Finanze tedesco, Dennis Kolberg, in conferenza stampa a Berlino, in risposta a chi domandava se il governo tedesco non fosse pronto ad andare incontro alle richieste di quei paesi – Italia inclusa –che chiedevano la creazione del nuovo strumento finanziario o a prendere in esame altri strumenti oltre il Mes nel prossimo futuro.

Kolberg ha poi spiegato: “Al momento ci sono trattative sul modo in cui questo denaro può arrivare dove serve in modo veloce ed efficiente e di questo stiamo parlando con i nostri partner europei, con i ministri delle finanze in modo da poter fare una proposta alla riunione dei capi di Stato e di governo“. Conferme sulla ferma posizione tedesca arrivano anche dal portavoce della ancelliera, Steffen Seibert, che ha aggiunto che le proposte saranno rese note alla fine della prossima settimana.

Nessuna apertura quindi, anche se in Germania sembra in aumento la pressione da parte della stampa tedesca che ha messo al centro dell’attenzione la disponibilità della Germania di venire incontro agli altri paesi europei sulle misure speciali da prendere nel corso della crisi sanitaria.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronabond, dalla Germania nessuna apertura