Contributo Fondo perduto, domande al via

(Teleborsa) – Da oggi lunedì 15 giugno sarà possibile richiedere il contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Rilancio che interessa imprese e Partite IVA colpite dalle conseguenze economiche del lockdown.

Nelle scorse ore sono arrivati i chiarimenti dell‘Agenzia delle Entrate precisando, appunto, che si tratta dell’agevolazione destinata agli esercenti attività d’impresa, di lavoro autonomo o agrario, titolari di Partita IVA, con ricavi o compensi inferiori a 5 milioni di euro nel 2019, colpiti dall’emergenza coronavirus.

In una circolare firmata dal Direttore Ernesto Maria Ruffini, l’Agenzia delle entrate “delinea in maniera particolareggiata i passi da seguire, le condizioni da verificare e ulteriori precisazioni utili per accedere al contributo”.

COME FUNZIONA – Dal primo pomeriggio di oggi, “artigiani, commercianti e piccoli imprenditori, con ricavi fino a cinque milioni di euro, che abbiano subito un calo del fatturato ad aprile 2020 rispetto ad aprile 2019 di almeno un terzo, potranno finalmente fare la domanda per ricevere il contributo a fondo perduto che è stato introdotto dal decreto rilancio”, ha chiarito il Direttore Ruffini, sottolineando che “non c’è nessun click day perchè i richiedenti potranno presentare la domanda per 60 giorni a partire dal 15 giugno che “non è l’unico giorno in cui si può presentare questa domanda”.

“A chi farà richiesta – ha precisato – sarà accreditato il contributo dall’Agenzia delle Entrate entro una decina di giorni, dopo i necessari controlli, sul conto corrente indicato nella domanda”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Contributo Fondo perduto, domande al via