Continuano le adesioni al Fondo Atlante con MPS e Banca Carige

(Teleborsa) – Continuano le adesioni al Fondo Atlante. il Pronto soccorso nato per  le banche che  versino in difficoltà negli aumenti di capitale e nella gestione dei crediti in sofferenza.  Dopo l’adesione di Intesa San Paolo,  anche MPS   e  Banca Carige , hanno deciso che contribuiranno al fondo Atlante con una quota pari  rispettivamente a 50 milioni e 20 milioni di euro.

“Il Cda di Banca Mps, avendo valutato positivamente l’iniziativa del Fondo Atlante e condividendone appieno le finalità, ha conferito mandato all’amministratore delegato per formulare impegno vincolante per l’acquisto di 50 quote del Fondo, per un investimento complessivo di 50 milioni di euro”, si legge in una nota diffusa dalla banca toscana, mentre il Comitato Esecutivo di Banca Carige ha deliberato l’impegno vincolante alla sottoscrizione di quote del fondo di investimento alternativo Atlante per l’importo di 20 milioni di euro”.

Continuano le adesioni al Fondo Atlante con MPS e Banca Carige
Continuano le adesioni al Fondo Atlante con MPS e Banca Carige