Continua la speculazione sulle azioni della Bank of Japan

(Teleborsa) – Continuano a salire le azioni della Banca del Giappone, una delle poche banche centrali al mondo quotate in borsa. Secondo gli analisti il titolo è oggetto degli speculatori negli ultimi giorni, tanto sono stati avanzati paragoni con il caso GameStop o con l’andamento del bitcoin. La BOJ è in rialzo dell’80% negli ultimi quattro giorni ed ha raggiunto i massimi dal 2015, a quota 54.000 yen per azione.

Il governo giapponese possiede il 55% delle azioni in circolazione della BOJ, il cui obiettivo non è realizzare profitti: le sue azioni non hanno infatti diritto di voto, pagano dividendi limitati e i volumi sono estremamente bassi perché non possono essere scambiati elettronicamente. Tra le poche banche centrali quotate in borsa ci sono anche quelle di Belgio, Svizzera e Grecia.

“Gli investitori sono alla ricerca di qualsiasi cosa che aumenterà”, ha affermato a Reuters Masahiro Ichikawa, chief market strategist di Sumitomo Mitsui DS Asset Management. “La BOJ è diventata un obiettivo perché il volume degli scambi è così basso che è facile far oscillare le azioni“, ha spiegato.

(Foto: © tktktk / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Continua la speculazione sulle azioni della Bank of Japan