Contingente di infermieri in arrivo all’Aeroporto di Bergamo con l’Aeronautica Militare Italiana

(Teleborsa) – L’Aeroporto di Bergamo continua a svolgere la sua funziona basilare in chiave logistica e operativa per garantire i voli che trasportano personale e aiuti sanitari, oltre che i voli di Stato e le missioni di emergenza.

Alle 14:00 odierne sullo scalo bergamasco è atterrato un aeromobile B767 dell’Aeronautica Militare Italiana con a bordo un Contingente nazionale di 88 Infermieri reclutato dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, accompagnati dal Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia.

Il contingente di infermieri e il ministro Boccia sono stati accolti da Fabrizio Sala, vicepresidente della Regione Lombardia, Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, dai parlamentari Elena Carnevali e Maurizio Martina, e Giovanni Sanga, presidente di SACBO, società di gestione dell’Aeroporto di Bergamo.

Le operazioni di assistenza aeroportuali, comprendenti il trasferimento dall’aeromobile all’aerea arrivi dell’aerostazione secondo le norme che regolano il distanziamento sociale, sono state garantite dal personale di SACBO e BIS (Bgy International Services).

Il contingente complessivo di 88 infermieri più 6 accompagnatori sarà ripartito tra 44 Infermieri destinati a presìdi ospedalieri della Lombardia e i restanti 44 infermieri ripartiti in Emilia-Romagna, Piemonte, Liguria, Valle D’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Prov AuTrento.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963