Conti falsi Wells Fargo, CEO rinuncia a bonus da 41 milioni di dollari

(Teleborsa) – L’amministratore delegato di Wells Fargo, John Stumpf, resta alla guida dell’istituto di San Francisco, ma rinuncerà a compensi per 41 milioni di dollari. Il CEO si vedrà anche sospendere temporaneamente il pagamento dello stipendio. Tutto ciò, a causa dell’indagine interna relativamente allo scandalo dei conti falsi, bufera che ha investito nei giorni scorsi la banca statunitense.

Wells Fargo ha ricevuto una sanzione di 185 milioni di dollari inflitta dalle autorità americane, dopo un’inchiesta che ha portato alla luce “pratiche illecite ampiamente diffuse”: apertura di conti indesiderati, attivazione di carte di credito mai volute, creazione di e-mail false per registrare persone ai servizi bancari online.

La decisione del CdA, che ha avviato un’indagine interna per fare chiarezza su conti illegali, arriva alla vigilia della testimonianza del CEO davanti alla commissione Finanza della Camera, in calendario per domani.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Conti falsi Wells Fargo, CEO rinuncia a bonus da 41 milioni di dollari