Conte: “Sui migranti una svolta molto significativa”

(Teleborsa) – “A Malta non c’è una soluzione definitiva, ma è stata compiuta una svolta molto significativa“. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte commentando da New York il vertice dei ministri degli Interni europei.

Secondo il presidente del Consiglio, “è stato avviato un percorso che prefigura il giusto approccio europeo. Il principio secondo cui chi sbarca in Italia sbarca in Europa“.

Nel merito, l’accordo prevede la “rotazione volontaria” dei porti di sbarco, non solo quando quelli di Italia e Malta sono saturi. “E questo non era scontato”, ha dichiarato la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese.

L’accordo prevede inoltre la “redistribuzione dei migranti su base obbligatoria” con un sistema di quote che verrà stabilito dai 28 paesi al più breve, con tempi “molto rapidi” (4 settimane) per i ricollocamenti e, soprattutto, la redistribuzione di tutti i richiedenti asilo e non solo di coloro che hanno ottenuto lo status di rifugiato.

Il sistema messo a punto stabilisce che una volta decisa la quota da ridistribuire, i migranti verranno inseriti direttamente nella banca dati del paese di destinazione, che si farà carico anche degli eventuali rimpatri, e non in quello di primo approdo.

Uno dei punti più controversi, quello cioè sul ruolo della Libia, non è stato cambiato. “Gli accordi con la Libia li teniamo, stiamo lavorando bene con la Guardia Costiera, che fa un gran lavoro”, ha risposto Lamorgese. “È ovvio – ha aggiunto – che il nostro obiettivo è che arrivino in Italia in sicurezza e anche per questo dovremmo pensare ad un sistema di quote e a corridoi umanitari“.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Conte: “Sui migranti una svolta molto significativa”