Conte: “Dobbiamo scongiurare la procedura d’infrazione”

(Teleborsa) – L’Italia deve “scongiurare” la procedura di infrazione UE e, per farlo, è necessaria “l’unità di intenti” di tutta la maggioranza. A dirlo è il premier Giuseppe Conte, a margine del salone aeronautico di Le Bourget, alle porte di Parigi.

“Dobbiamo lavorare, affrontare questo passaggio con assoluta unione e unità di intenti; dobbiamo scongiurare la procedura di infrazione”, ha dichiarato il presidente del Consiglio, aggiungendo che è giunto il momento di “dare un messaggio politico all’UE“.

È quello – dice il premier – che intende fare lui stesso con la lettera inviata alla Commissione Europea, attesa a giorni e sulla si è creata “tanta ansia, tanta agitazione nel dibattito pubblico. In realtà conterrà un messaggio politico per l’avvio della nuova legislatura europea. Che arrivi un giorno prima o un giorno dopo non cambia molto”.

Nella risposta all’UE sulla procedura d’infrazione per debito eccessivo Conte avrebbe chiesto di “smettere di attribuire un primato non tanto all’economia, quanto addirittura alla finanza. È questo il cuore del messaggio””, ha dichiarato ai giornalisti.

Sul tema delle nomine europee “non faccio il calcolo se i tempi si allungano o si accorciano – ha aggiunto – L’Italia è coinvolta in questo processo. Se si arriverà al 20 o 21 giugno o si allungheranno i tempi non è importante, conta che siano nomine di personalità e che facciano il bene dell’Europa, che siano nomine di spessore politico e che siano consapevoli dei problemi dell’Europa, della fase di transizione che sta attraversando”.

Intanto, fonti di Palazzo Chigi hanno indicato per mercoledì 19 giugno la data possibile per un nuovo vertice a tre con i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini: al centro dell’incontro le mosse del governo per evitare la procedura d’infrazione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Conte: “Dobbiamo scongiurare la procedura d’infrazione&#82...