Consumi: autunno d’oro per funghi e tartufi. Tornano anche le castagne italiane dopo aver rischiato la scomparsa

(Teleborsa) – Anno d’oro per i frutti dell’autunno 2018 con risultati positivi per le ricerche di funghi e tartufi. Aumenta anche la produzione nazionale di vino, kiwi, nocciole e dopo aver rischiato la scomparsa sono tornate anche le castagne italiane con un raccolto stimato quest’autunno superiore a 30 milioni di chili in aumento dell’80% rispetto a cinque anni fa. E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti dalla quale si evidenzia per l’autunno 2018 una netta inversione di tendenza rispetto alle delusioni dello scorso anno, anche per l’effetto delle condizioni climatiche.

VOLANO I CONSUMI -“Con i risultati positivi delle ricerche si sono ridotti di 1/3 (-33%), rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, i prezzi del tartufo bianco che hanno toccato i 300 euro all’etto al borsino del tartufo di Alba, punto di riferimento a livello nazionale, per pezzature medie attorno ai 20 grammi”, proprio all’apertura della Fiera Internazionale, secondo Coldiretti. Valori molto più convenienti rispetto allo scorso anno che stanno facendo volare i consumi si registrano dal Piemonte alle Marche, dalla Toscana all’Umbria, dall’Abruzzo al Molise, ma anche nel Lazio e in Calabria.

Consumi: autunno d’oro per funghi e tartufi. Tornano anche le ca...