Consumatori USA più pessimisti: la fiducia dell’Università del Michigan delude

(Teleborsa) – Confermata in peggioramento la fiducia dei consumatori USA, che si riflette sui consumi e sull’economia americana, frenando la crescita del PIL.  

A luglio il consumer sentiment elaborato dall’Università del Michigan è stato rivisto a 90 punti in rialzo rispetto agli 89,5 della lettura preliminare, ma poco sotto le stime di consensus che lo indicavano a quota 90,5. Il dato si conferma anche in deciso calo rispetto ai 93,5 punti del mese precedente.

La componente relativa alle aspettative è stata rivista a 77,8 da 77,1 (82,4 a giugno), mentre la componente sulla condizione attuale è salita a 109 da 108,7 (110,8 punti lo scorso mese).

Le aspettative sull’inflazione scendono al 2,7% dal 2,8% precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Consumatori USA più pessimisti: la fiducia dell’Università del...