Consumatori più ottimisti. Cresce anche il sentiment delle imprese

(Teleborsa) – Nonostante il deterioramento delle prospettive di crescita globali e dell’Italia, continua a migliorare il clima fra i consumatori e le imprese. Lo rileva l’ultimo sondaggio pubblicato dall’Istat. 

A luglio sono in aumento sia l’indice del clima di fiducia dei consumatori, che passa a 111,3 da 110,2 di giugno, sia l’indice del clima di fiducia delle imprese, che cresce a 103,3 da 101,2.

Le stime riferite alla componente personale, corrente e futura del clima di fiducia dei consumatori aumentano tutte, mentre la componente economica registra una flessione. Le opinioni dei consumatori riguardo la situazione economica del Paese, infatti, sono in peggioramento per il terzo mese consecutivo, effetto anche della Brexit e delle turbolenze dei mercati finanziari.

Riguardo le imprese, il clima di fiducia sale in tutti i settori: in modo più marcato nelle costruzioni e nei servizi di mercato, più lieve nella manifattura e nel commercio al dettaglio. Nelle imprese manifatturiere migliorano marginalmente le attese sulla produzione, nelle costruzioni migliorano i giudizi sugli ordini e/o piani di costruzione, nei servizi migliorano tutte le componenti del clima.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Consumatori più ottimisti. Cresce anche il sentiment delle imprese